venerdì 22 aprile 2016

BLOGTOUR: Cress di Marissa Meyer - Tappa #2: Cosplay lunari: le nostre copertine!

Ciao a tutti! Sapete già che sono una grandissa fan di Cronache Lunari, ne ho parlato tanto da quando il mio blog esiste, adoro alla follia questa serie così originale e avvincente e la sua geniale autrice, che un paio di anni fa ho anche intervistato (trovate la mia mini intervista qui), non sapete però da quanto tempo io, Chiara, Veronica, Lile e Annachiara stavamo preparando e archittettando questo evento e quanto ci abbiamo lavorato su. Sono super eccitata nel presentarvi la mia tappa!
Il progetto per questa tappa per me è stato davvero molto divertente! Ho una particolare passione per le cover e la loro estetica e mentre fantasticavo su come sarebbe stata la nostra copertina italiana ho pensato 'Ma perchè non ne realizziamo di tutte nostre?'. Le mie colleghe mi hanno subito appoggiato e abbiamo iniziato a lavorarci su. Nessuna di noi è una cosplayer (e si vede) nè una fotografa (e anche questo si vede). Le foto sono frutto di passione e fantasia e di tante prove con i nostri mezzi limitati. Per realizzarle ci siamo ispirate alle copertine originali, mettendoci qualcosa di nostro! Aggiungo anche che io non sono certo una grafica, ma sto cercando di imparare qualcosina. Mi sono divertita tantissimo e spero che le nostre copertine vi piacciano come piacciano a noi! :)


Annachiara è Cinder
Non sei umana, Cinder. È ora che te ne rendi conto.

Quelli come te sanno almeno cosa sia l’amore? Puoi sentire qualcosa o è solo tutto… programmato?

Essere cyborg e Lunare. Una sola delle due era abbastanza per fare di lei un mutante, un’emarginata, ma entrambe? Rabbrividì. I Lunari erano persone crudeli, selvagge. Uccidevano i loro bambini Gusci. Mentivano e truffavano e si manipolavano l’uno con l’altro perché potevano. Non gli importava chi ferissero, purché ne avessero un tornaconto. Lei non era una di loro.

"È stata tutta un’illusione?" chiese. Un dolore le attraversò il petto, svuotandole i polmoni. "Kai?"  "Era tutto nella mia testa? Uno scherzetto lunare?" Il suo stomaco si contrasse. "No." Scosse la testa con fervore. Come spiegargli che lei non aveva mai avuto il dono? Che non avrebbe potuto usarlo contro di lui? "Non ti mentirei mai…" Le parole vennero meno. Lei aveva mentito. Tutto ciò che lui sapeva di lei era una bugia.

"Perché?" "Perché no?" "Voglio dire, perché io?" Kai infilò i pollici nelle tasche. "Così se il mio librante di emergenza si rompe, avrò qualcuno a portata di mano per aggiustarlo?"
 
Presto, tutto il mondo avrebbe cercato lei, Lihn Cinder. Un cyborg deforme con un piede mancante. Una Lunare con un’identità rubata. Un meccanico senza nessuno da cui correre, nessun posto dove andare. Ma avrebbero cercato un fantasma.

Lile è Scarlet 
"Sappiamo tutti che nella sua famiglia c’è una vena di pazzia. Prima la vecchia oca scappa, e adesso Scar difende i diritti dei Lunari!" [...] "Mia nonna non è pazza!"

La sua mano istintivamente corse verso la schiena, dove la piccola pistola giaceva tiepida contro la sua pelle. Sua nonna gliel’aveva regalata per il suo undicesimo compleanno con un avvertimento che era suonato un po’ paranoico: Non si può mai sapere quando un estraneo può volerti portare dove tu non vuoi andare. Aveva insegnato a Scarlet a usarla e da allora lei non si era mai allontanata di casa senza, non importava quanto potesse sembrare ridicolo o superfluo. Erano passati sette anni ed era abbastanza sicura che nessuno avesse mai notato la pistola nascosta sotto la sua solita felpa rossa. Finora.

"Lei è mia" ripeté Wolf, la voce accompagnata da un ringhio basso. "Non voglio combattere contro di te per un’umana, fratello" disse Ran, sebbene l’odio che aveva scolpito sul volto facesse suonare quella dichiarazione affettuosa come uno scherzo. "E allora la lascerai andare." "È stata posta sotto la mia giurisdizione. Non avresti dovuto abbandonare la tua posizione per venire da lei." "Lei è mia!"  

"Sapevo che mi avrebbero ucciso quando l’avessero scoperto, ma…" Wolf lottò per trovare le parole, facendo un respiro brusco. "Penso di aver realizzato che avrei preferito morire perché avevo tradito loro che vivere perché avevo tradito te." 

"So che non dovresti voler avere niente a che fare con me. Non te ne faccio una colpa. Ma tu sei l’unica, Scarlet. Sarai sempre l’unica."  

Chiara è Cress
Il suo satellite disegnava un’orbita completa intorno alla Terra ogni sedici ore. Era una prigione, che le offriva sempre una vista mozzafiato, fatta di immensi oceani blu, nuvole turbinose e albe che infuocavano metà del pianeta.

Non era una guerriera, coraggiosa e forte e pronta a difendere la giustizia. Non era la ragazza più bella del regno, capace di evocare empatia e rispetto perfino al malvagio senza cuore. Non era nemmeno una donzella che sapeva che il suo eroe un giorno l'avrebbe salvata.

Visto che abbiamo qualche minuto,” disse Scarlet, “forse dovremmo parlare di come gestire questa ragazza. Se è stata bloccata in un satellite per sette anni, senza nessuno con cui parlare a parte un taumaturgo Lunare, potrebbe essere.. socialmente disadattata. Penso che dovremmo cercare tutti di fare uno sforzo per essere super accoglienti e d'aiuto e.. cercare non di non terrorizzarla.
Una risata arrivò dalla cabina di pilotaggio e Thorne apparve sulla porta, sistemandosi la fondina intorno ai fianchi. “Stai chiedendo al cyborg fuggitivo e all'animale selvaggio di essere un comitato d'accoglienza? E' così adorabile!


"Programmatrice, hacker, spia … in qualche modo, non ho mai smesso di sperare che se facevo tutto quello che mi chiedeva, un giorno mi avrebbe lasciato andare."

“Capitano?" "Sì?"
"Pensi che sia stato il destino a farci incontrare?"
Lui strizzò gli occhi, e dopo averci pensato, scosse la testa. "No. Sono piuttosto sicuro che sia stata Cinder.”


Veronica è Winter
Winter sapeva di avere un genere di bellezza eccezionale, ma non aveva mai avuto motivo di valorizzarla. Non importava quello che faceva, gli sguardi l'avrebbero seguita lungo i corridoi. Non importava quello che faceva, la sua matrigna avrebbe sbraitato e cercato di nascondere la sua invidia.

Aveva sentito parlare della leggenderia bellezza della principessa. Una bellezza che non era creata dal fascino, dicevano, a differenza di quella di Levana. I pettegolezzi non erano esagerati.

"Devo ignorare il modo nauseante in cui la idolatrano? In cui parlano della sua bellezza e delle sue cicatrici come se fossero un segno d'onore, quando non hanno idea di quanto sia debole! La sua malattia, i suoi deliri. Sarebbe stata schiacciata se avesse mai seduto sul trono, ma loro non lo vedono." 

“Non è appropriato che una principessa diciassettenne stia da sola con un giovane uomo che ha intenzioni discutibili”
Lei rise. “E invece i giovani uomini di cui lei è stata la migliore amica da quando era grande a malapena per camminare?
Lui scosse la testa. “Quelli sono i peggiori.”  


"Non ti odio. Sono soltanto infastidita dalla tua esistenza. Dal giorno in cui sei nata, hai avuto tutto ciò che io avevo sempre desiderato. La tua bellezza. L'amore di tuo padre. E ora, l'adorazione della gente. La mia gente. Ma non per molto."  

Vanessa (io!) è Levana 
Levana non aveva visto i corpi, ma aveva visto le camere da letto il giorno dopo, e il suo primo pensiero era stato che tutto quel sangue avrebbe creato un rosso davvero bello sulle sue labbra. 

"Levana finse di piangere. Le era stato assegnato il ruolo di regina reggente fino al tredicesimo compleanno di sua nipote, allora Selene avrebbe preso il suo trono. Dodici anni. Levana sarebbe stata regina per dodici anni. Tentò molto molto duramente di non sorridere fino alla fine del funerale."

"E' solo che.. non mostri mai il tuo viso, quando ti filmano. I pettegolezzi stanno iniziando a girare, lo sai. La gente pensa che tu stia nascondendo qualcosa. L'amore inizia con la fiducia, che non può formarsi se la gente pensa che stai nascondendo qualcosa."

C'era ancora così tanto lavoro da fare perchè lei avesse anche solo una speranza di prendere la Terra con la forza. Ma, come aveva imparato da Channary, non occorre sempre  prendere ciò che si vuole con la forza. A volte era meglio far venire loro da te. Farli desiderare te.

L'amore è una conquista! L'amore è una guerra! Questo è ciò che penso dell'amore.  

Vi sono piaciute le nostre copertine? Continuate a seguirci! :)

JOIN THE RESISTANCE!
Cress di Marissa Meyer (The Lunar Chronicles #3) verrà pubblicato il 26 aprile dalla Mondadori nella collana Chrysalide. Noi vi diamo l'opportunità di provare a vincerne una copia! Per farlo, vi basta seguire il blogtour e riempire il form qui sotto!

 a Rafflecopter giveaway
Stay Lunartics ☾ 

26 commenti:

  1. Questa tappa del blog tour è originalissima e simpaticissima ! :D siete davvero brave! ^_^ Non vedo l'ora di poter leggere il nuovo volume ! Adoro tutta la serie :)

    RispondiElimina
  2. ma come siete carineeeeeeeeeeeee *o*

    RispondiElimina
  3. Siete tutte carinissime! Mi piacciono in particolar modo Scarlett e Winter, forse perché non mi fanno impazzire le cover originali ahah

    Una tappa molto originale e ben fatta! L'accoppiamento cover-estratto mi é piaciuto moltissimo!

    RispondiElimina
  4. Questa tappa è meravigliosa :D ora capisco il perchè di certe foto su instagram, il mistero è stato svelato! Bravissime, le vostre cover sono molto più belle e ben fatte di certe proposte da alcune CE XD

    RispondiElimina
  5. No vabbè, ma che roba fighissima *_* siete grandi ragazze ♥_♥ tappa originalissima, supertop!

    RispondiElimina
  6. Tappa fantastica ed ottima idea! Io sono una cosplayer e adoro questa cosa *____* complimenti, le cover sono deliziose!

    RispondiElimina
  7. Belle, belle, belle, ragazze! Questa tappa è un concentrato di energia e creatività: semplicemente fantastiche! Le copertine sono venute veramente bene! Chapeau :)

    RispondiElimina
  8. Ragazze, siete assolutamente geniali!
    Posso già dichiararla la mia tappa preferita?

    RispondiElimina
  9. Queste copertine cosplayer sono favolose davvero e originali. Brave!

    RispondiElimina
  10. Sono troppo simpatiche le cover! :)
    e gli estratti sono intereressantissimi :)

    RispondiElimina
  11. Le cover sono bellissime e voi avete avuto un'idea geniale!

    RispondiElimina
  12. Ma che bell'idea! Bravissime :)

    RispondiElimina
  13. Bellissima tappa e che carine le cover!

    RispondiElimina
  14. Davvero carina questa tappa, molto originale, anche le cover sono venute molto bene, complimenti.

    RispondiElimina
  15. Questa tappa è davvero carinissima! *^*

    RispondiElimina
  16. Fantastiche è dir poco, sono FAVOLOSE!
    Quella di Lile è la mia preferita!
    Ottimo lavoro Vanessa <3

    RispondiElimina
  17. SOno fantasiche , altro che opera di una che non sa fare nulla o comunque non un grafico!!! :-* Rispettano davvero quel che promette la copertina originale ed il senso della storia :-O

    RispondiElimina
  18. Una delle cose più originali e carine che io abbia mai visto! Sono adorabili *-*

    RispondiElimina
  19. Penso che nessuno abbia mai fatto una cosa del genere, bella idea! Siete state anche tutte brave a realizzarla, quella che mi è piaciuta di più è Lile\Scarlet :D

    RispondiElimina
  20. Tappa super originale e voi siete troppo simpatiche =D ;)

    RispondiElimina
  21. Ok, non avevo mai visto una tappa così! Davvero bravissime! Le cover sono molto belle
    Ps : quella che preferisco è quella di Winter ahahaha

    RispondiElimina
  22. non ne trovi una brutta manco a pagarla! ;)

    RispondiElimina