venerdì 30 giugno 2017

RECENSIONE | Winter di Marissa Meyer

Benvenuti in questo specialissimo Review Party dedicato a Winter di Marissa Meyer, capitolo conclusivo delle Cronache Lunari! Non perdetevi le nostre recensioni, mi raccomando! É sempre interessante vedere come tante lettrici con gusti diversi vedano un libro. Soprattutto se quel libro è una perla come Winter! La lettrice sulle nuvole - Questione di libri - Le mie ossessioni librose - Devilishly Stylish - Viaggiatrice Pigra - La Cercatrice di Storie - Libri al Caffè - Il tempo dei libri - Chronicles of a bookhaolic - Le passioni di Brully - Bookspedia - Bookitipy - The Mad Otter
  
Winter di Marissa Meyer
Cronache Lunari #4
Mondadori (2017) | 660 pagine | 20 Euro

La principessa Winter è amatissima dai suoi sudditi. É dolce, cordiale e gentile con tutti, e in più è bellissima. Una bellezza che non è creata dal fascino lunare, una bellezza che non è intaccata dalle cicatrici che solcano il suo viso. Una bellezza che supera di gran lunga quella della regina Levana, la sua matrigna. Winter ha tenuto per anni la testa bassa, sopportando le angherie di quella donna, invidiosa e assetata di potere, ma quando le giunge la notizia che la sua amata cugina Selene potrebbe essere viva il suo cuore si riempie di speranza. Deve trovarla e aiutarla a mettere in piedi la rivoluzione che finalmente detronizzerà Levana. Mentre fervono i preparativi per il matrimonio del secolo, quello tra la regina e l'imperatore Kaito, Cinder e i suoi alleati cercano di convincere il popolo ad insorgere, settore dopo settore. Solo insieme possono essere forti abbastanza da sfuggire al suo controllo mentale...

Recensione
Quando un libro ti piace davvero tanto, ma tanto sul serio, pensi e ripensi a come iniziare la recensione perchè sia all'altezza. Spesso è più complicato parlare di un libro che ti è tanto piaciuto, piuttosto che di uno che hai bocciato. Cancelli, ricominci, cancelli ancora e per un attimo ti senti una scimmia analfabeta e sei quasi tentata di tirare fuori il libro di grammatica delle elementari per ripartire dalle basi. Ma la verità è che quando hai tra le mani un libro come Winter, una serie come Cronache Lunari, qualsiasi cosa tu dica non sarà mai all'altezza. Però posso trasmettervi il mio completo e totale amore, il mio supporto, il mio entusiasmo, la mia ammirazione. Insieme ad Harry Potter e Percy Jackson, Cronache Lunari è diventata una delle mie serie del cuore. Una pietra miliare della mia esperienza da lettrice. Se mi chiedete 'Mi suggerisci una bella serie?' è la prima che mi viene alla mente. Se si parla di retelling o fantasy, infilo la serie nel discorso e cerco di convincere i miei interlocutori a leggerla. Vedo riferimenti ovunque, racconto aneddoti a chiunque mi capiti a tiro, fangirlo sulle coppie. Ne parlo continuamente, tanto che perfino mia sorella ormai ha imparato a conoscere i personaggi lol Insomma, per me Cronache Lunari è davvero speciale

Dopo tre volumi assolutamente perfetti, da cinque stelline, la serie si conclude con un ultimo capitolo talmente bello che dovrei cambiare il mio metodo di valutazione o aggiungere una stella. Non c'è niente di questo libro che mi abbia deluso. Niente, neanche una virgola fuori posto. L'unica critica che posso fare riguarda la traduzione italiana, che non ho trovato particolarmente brillante. Avendo letto il libro in inglese in passato, mi sono resa conto che alcune delle mie citazioni preferite sono state rese piuttosto male. Certo, è stato mantenuto il significato, ma si è persa tutta la poesia. Ci sono talmente tanti modi di tradurre una frase e giocare con le parole, che questo non dovrebbe succedere. Cosa ancora più grave, alcune frasi sono proprio sbagliate/tagliate e ci sono delle discordanze con la traduzione dei libri precedenti. Per esempio il dono dei lunari, il 'glamour', che fino ad ora era stato tradotto come 'fascino', è diventato 'magnetismo', termine mai apparso nei precedenti libri. Mi è dispiaciuto molto, proprio perchè tengo così tanto alla serie. Di solito faccio meno caso a questo genere di cose, ma qui non ho potuto evitarlo. Sorvolando tristemente su questo problema, torniamo a parlare del libro.

Alla fine di Cress, Cinder e il suo equipaggio erano riusciti a rapire Kai prima che si sposasse con Levana, ma nel trambusto avevano perso Scarlet, che era stata catturata e portata sulla Luna. La situazione non è delle più rosee. Il rapimento è stata solo una misura disperata per impedire a Levana di diventare sovrana della Terra (e a Kai di finire intrappolato in un infelice quanto potenzialmente mortale matrimonio). Cosa fare? Come agire? Qui vi voglio, cari amici. Che trama ragazzi. CHE TRAMA! Ogni volta che pensavo che la Meyer non avrebbe potuto inventarsi qualcosa di più complesso, ben orchestrato, geniale, lei arrivava e mi stupiva. Non so come faccia. I suoi intrecci sono così appassionanti, arricchiti da una miriade di personaggi che si incontrano e scontrano e sotto trame che si sviluppano intorno a quella principale. Ogni volta che sembrava che le cose stessero per sistemarsi, bam, arrivava un colpo di scena inaspettato che riportava i nostri eroi punto e a capo. Ho davvero ammirato la sua inventiva, la sua fantasia, la sua capacità di tenere il lettore con il fiato sospeso. E ancora di più ho ammirato il modo geniale in cui è riuscita ad inserire riferimenti e ispirazioni alle favole da cui è partita l'idea. A differenza di molti altri retelling, in cui la storia di fondo si nota troppo, qui il lettore finisce quasi per dimenticarsi che tutto è partito da alcune favole. Il mondo di Cronache Lunari è talmente esteso e ben strutturato che ormai ha preso vita propria, rimanendo collegato alle favole da un sottile filo. Tutto è costruito in modo assolutamente perfetto. Il finale è perfetto. Non avrebbe potuto essere più perfetto di così.  Una storia così non la troverò mai più. 

E i personaggi? Vogliamo parlarne? Sono tanti, tantissimi, decine e decine, quasi si perde il conto, eppure sono tutti caratterizzati in modo così unico che è impossibile confonderli o dimenticarsi di qualcuno di loro, perfino del più piccolo personaggio minore. Li amo tutti. La nostra grandiosa squadra, composta da Cinder, Kai, Cress, Thorne, Scarlet e Wolf (e Iko, non dimentichiamo Iko!) con questo libro si arricchisce di due nuovi fantastici membri, che avevamo già incrociato nel nostro cammino: Winter, la bella principessa, figliastra di Levana, e Jacin, la sua fedele guardia (nonchè amico d'infanzia innamorato di lei da sempre). Winter è incredibile. Nonostante fosse molto datata, ad un certo punto della sua vita ha deciso di non usare più il suo dono lunare. Una scelta etica, per la libertà e il libero arbitrio del prossimo, che però le ha portato una conseguenza terribile: la pazzia lunare. I lunari che fanno uso del loro dono, subiscono una sorta di sovraccarico di energia che porta visioni, allucinazioni, incubi terribili. Le basterebbe schioccare le dita per mettere fine a tutto questo. Ma non lo fa. Fedele ai suoi ideale fino alla fine. Jacin le è sempre rimasto accanto. L'ha rassicurata, ha asciugato le sue lacrime, l'ha fatta piangere e urlare. Ed è rimasto al castello per lei, per proteggerla, rinunciando ai suoi sogni. Un'altra coppia adorabile, che rende ancora più ardua la scelta di ship del cuore (la mia sono Cress/Thorne, la mia fissazione per Rapunzel ha avuto la meglio). Sono così teneri e dolci che ti fanno sciogliere il cuore. É bello vedere come siano diverse queste quattro coppie. Unite dall'amore, ma ognuna a modo suo. Ci sono Cinder e Kai che sono le classiche anime gemelle che si riconoscono in mezzo alla folla, Scarlet e Wolf che invece seguono l'instinto, Cress e Thorne che nonostante la scintilla scattata fin da subito hanno dovuto rincorrensi per un po', fino ad trovare un punto a metà strada in cui incontrarsi, e Winter e Jacin che sono la classica coppia da friendzone, amici d'infanzia che non hanno mai avuto il coraggio e la possibilità di fare quel passo in più. Belli belli belli. Non c'è un'altra serie al mondo con delle coppie così belle. NESSUNO li supera.

E ora? La storia è finita sì, ma non proprio. Se ne avete possibilità potete leggere anche altri due libri extra inediti in italia: Fairest, il prequel incentrato su Levana, e Stars Above, una raccolta di novelle dedicata alla serie, in cui ne trovate anche una ambientata dopo la fine di Winter, in cui si celebra un MATRIMONIO. Io ve l'ho detto eh. Non ci resta che sperare che vengano tradotti anche qui da noi! E non dimentichiamo la graphic novel Wires and Nerve (sempre inedita da noi), due volumi con protagonista Iko che sono un vero e proprio seguito della serie. Perchè le avventure al fianco di Cinder non finiranno mai. O almeno, è quello che spero. Perchè non vorrei mai dire loro addio. Questa storia, questi personaggi, per me ormai sono come amici e il giorno in cui davvero finirà (con la seconda graphic novel? Chissà!) sarà un po' triste per me, ma allo stesso tempo sarò fiera di aver fatto parte di tutto questo. Grazie Marissa Meyer.



Imperdibile!

“Non posso credere che stia succedendo. Non posso combattere in queste condizioni, o iniziare una rivoluzione, nè tantomeno essere regina. Non posso fare nulla di tutto ciò. Sono a pezzi. Sono letteralmente a pezzi."
Iko posò una mano sulla spalla di Cinder. "Sì, ma quando qualcosa è a pezzi, non significa che non possa essere riparato."

10 commenti:

  1. Sono d'accordo su tutto. Non posso fare altro che unirmi a te e dire: Grazie, Marissa Meyer.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ci fosse dovremmo inventarla ♡

      Elimina
  2. Come mi mancheranno tutti quanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che diventerà una di quelle serie che ogni tanto mi rileggo, tipo Harry Potter ♡

      Elimina
  3. Mi mancano già ;( Il vuoto proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io aspetto la seconda graphic novel, prima di piangere T.T

      Elimina
  4. anche tu in fatto a fangirlare non scherzi! Ma ti capisco molto bene, sono poche le serie che mi hanno conquistata così tanto e per tutti i libri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cronache Lunari = fangirl level 9000!
      Sono poche le serie come questa ♡

      Elimina
  5. Riguardo la traduzione, io mi stupisco sempre un po' quando incappo in situazioni come quella di Winter perchè penso: abbiamo un vocabolario molto più articolato e vario di quello inglese e invece non si riesce a rendere nel modo giusto e migliore una frase. Tradurre con riguarda solo il senso del testo ma anche lo stile e il modo in cui si dicono le cose.
    Comunque adoro questa serie! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi stupisco sempre in questi casi, perchè si suppone che chi lavora con le grosse case editrici abbia esperienza e competenze più valide delle mie, che mi diletto per hobby con una conoscenza basso/media dell'inglese. E se lo vedo io che suona malissimo, come fanno a non vederlo loro? Misteri :/
      E' l'unico neo di questa serie!

      Elimina